Saperne di più sui Fondotinta

Saperne di più sui fondotinta
15 gennaio 2017 dimitra most prova

Cosa sono i Fondotinta

L’esigenza di coprire le imperfezioni del volto, siano esse rughe, macchie, cicatrici, ha portato alla formulazione di prodotti cosmetici coprenti e mascheranti denominati in generale come Fondotinta.
Si tratta di un’emulsione formata da olii o grassi e pigmenti che ne determinano il potere coprente e mascherante. Più recentemente sono stati introdotti anche i siliconi e gli acrilati.
I primi conferiscono una migliore sensorialità rendendo il prodotto meno appiccicoso e meglio spalmabile. I secondi permettono di variare la corposità con densità variabile da semiliquido a denso pastoso.
Queste migliorie cosmetiche hanno però peggiorato l’accettabilità della pelle a questi componenti.

Problematiche dermatologiche legate ai Fondotinta

Sono occludenti: bloccano la normale traspirazione cutanea mandando in sofferenza la pelle.
Sono comedogenici: penetrando nei follicoli inducono un irritazione che crea i comedoni o le microcisti o le follicoliti acneiche .
Sono antidesquamanti: rallentano il normale ricambio delle lamelle cornee creando ispessimento dello strato corneo.
L’aggiunta dei siliconi e acrilati ha aggiunto una nuova prerogativa in negativo:
Sono non risciacquabili: infatti siliconi e acrilati non sono emulsionati dai detergenti e quindi non vengono rimossi nel lavaggio, accumulandosi nella pelle.

Alterazioni dermatologiche imputate all’uso di Fondotinta

Molti dei problemi della cute del volto sono causati o accentuati dall’uso continuo di Fondotinta, tra questi:

  • Ispessimento dello strato corneo con aumento della rugosità
  • Colorazione bianco giallo della pelle per sofferenza di traspirazione
  • Pigmentazioni anomale per assorbimento di pigmenti
  • Comedoni e microcisti da irritazione dei follicoli
  • Dermatite Seborroica da eccesso di grassi
  • Dilatazione dei pori per occlusione da grassi

I Fondotinta e la dipendenza cosmetica

Poiché l’uso continuo di Fondotinta causa quei cambiamenti negativi sopra citati e considerando che chi usa il Fondotinta lo fa per mascherare delle imperfezioni si può facilmente capire come chi ha iniziato ad usare il Fondotinta non possa più sospenderlo. La striscia è questa:

Imperfezione del volto > copertura/mascheramento con Fondotinta > induzione di alterazioni da Fondotinta > copertura/mascheramento con Fondotinta.
Nella realtà quotidiana il dermatologo si trova di fronte a pazienti che, pur edotti sui danni da Fondotinta, si dichiarano incapaci di sospenderne l’applicazione: una vera e propria dipendenza.

I Fondotinta e la dipendenza cosmetica nell’Acne

La dipendenza da Fondotinta diviene drammatica nel caso di adolescenti o donne sofferenti di Acne.
L’Acne, Giovanile o Tardiva, provoca un vero e proprio danno estetico, d’immagine. Il ricorrere alla copertura /mascheramento è istintivo. Purtroppo è proprio in questo disturbo che il Fondotinta è particolarmente deleterio. Infatti che è soggetto ad Acne subisce un netto peggioramento, quindi estensione e aggravamento dell’Acne, se impiega un fondotinta. Anche qui si instaura subito uno stato di dipendenza questa volta particolarmente deleterio.

Dal Fondotinta alle BB Cream

Di recente sono state commercializzati prodotti che vanno sotto il nome generico di Blemish Balm o Beauty Balm o semplicemente BB cream sotto l’intelligente idea di creare un prodotto multitasking in grado oltre che di mascherare le imperfezioni, di idratare la pelle e proteggere dal sole. Se l’idea in teoria era valida i risultati pratici sono stati pessimi infatti per questi prodotti si aggiungono oltre alle negatività citate per il Fondotinta anche quelle dovute alla maggiore complessità formulativa e soprattutto all’uso di filtri solari.

Dai Fondotinata  ad Argillina Color

Per venire incontro alle esigenze dermatologiche di permettere di mascherare le imperfezioni senza causare danni alla pelle MOST ha studiato e realizzato Argillina Color , un coprente senza grassi , siliconi o acrilati. e senza coloranti sintetici sfruttando i colori naturali della argille inglobate in poligliceroli di derivazione vegetale.

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*